la Mitica Kenny Roberts Replica - Le Origini PDF Stampa E-mail
Scritto da Jet-Pilot   
Giovedì 12 Ottobre 2006 17:50
Indice
la Mitica Kenny Roberts Replica
YZR 500
il motore V4 500
La ciclistica
Dati Rd 500
Tutte le pagine

 

 

Le origini
La moto è completamente carenata e questo accentua il look corsaiolo già evidenziato dal serbatoio triangolare appoggiato sulle direttrici del telaio e dalle aggressive camere di espansione con silenziatori di scarico in alluminio, due dei quali ( come sulla versione da GP ) fuoriescono dal codone.   La YAMAHA a quell'epoca aveva già in produzione, nelle varie versioni, la RD350LC anch'essa derivata dalle macchine che correvano negli anni '70, e che conosceva un incredibile successo nel mercato Europeo ed in particolare quello Italiano dove, nonostante le leggi a protezione del prodotto nazionale, era diventata la moto preferita dai diciottenni. Della RD350 la RZV500R conservava ben poco ( la valvola YPVS...). Derivata (solo concettualmente...) dalla OW54 con la quale il grandissimo Kenny Roberts si aggiudicò il suo terzo titolo iridato nella 500, riprese alcune soluzioni tecniche come lo schema del motore V4, l'ammissione lamellare, il telaio in tubi quadri in alluminio, viste in seguito sulla OW61 del 1982.

 

YZR_OW54   YZR_OW61

 La YZR500 - OW54 del 1981.                                                                      La YZR500 - OW61 del 1982.
La prima a montare un motore 4 cilindri in quadrato.                                  Il primo V4 della storia della YZR500 fà il suo debutto a Saltzburg
La YAMAHA si ispirò a questa moto per il progetto RZV/RD 500                 nel Maggio del 1982.
                                                                                                                  
 Uno schema che la YAMAHA non avrebbe più abbandonato.

 

  



Ultimo aggiornamento Domenica 10 Gennaio 2010 13:55